Archivio di marzo 2015

Comunicazione n.9_2015

31 marzo 2015 Pubblicato nella categoria News 

In allegato il testo della Comunicazione n. 9/2015 ed i relativi allegati.

Comunicazione n. 9-2015

Norma in materia di fiscalità locale

Nota prot. 53-2015

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il testo della Legge n. 34/2015

26 marzo 2015 Pubblicato nella categoria News 

Pubblicato in Serie Ufficiale n. 70 del 25 marzo 2015 il testo della legge 24 marzo 2015, n. 35, rubricato “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 gennaio 2015, n. 4, recante misure urgenti in materia di esenzione IMU. Proroga di termini concernenti l’esercizio della delega in materia di revisione del sistema fiscale. ”

Il testo contiene, inoltre, una proroga dei termini per l’attuazione delle legge delega n. 23/2014, che  slittano dal 27 marzo  al 26 giugno: ci saranno altri tre mesi di tempo – prolungabili fino a sei – per emanare i restanti decreti previsti dalla delega fiscale (Art. 2, lett. a), legge n.35/2015).

Legge n. 34_2015

Con lo split payment il recupero IVA passa dal modello TR

24 marzo 2015 Pubblicato nella categoria News 

Le imprese che non incassano l’Iva addebitata alle pubbliche amministrazioni, assolta dagli stessi enti destinatari con il meccanismo dello split payment, possono recuperare l’imposta a credito presentando il modello TR per il rimborso (o la compensazione) trimestrale. Le operazioni attive sottoposte allo split payment, infatti, si considerano ad aliquota Iva zero, per cui concorrono alla realizzazione del presupposto per il rimborso del credito. Il riporto di queste operazioni nel modello TR, aggiornato dall’Agenzia delle entrate con il provvedimento del 20 marzo 2015  è estremamente semplice, in quanto è richiesta solo l’indicazione dell’ammontare complessivo imponibile.

Le operazioni in regime di split payment, così come quelle sottoposte al regime dell’inversione contabile, pur essendo imponibili secondo l’aliquota propria del bene o del servizio fornito, si considerano, ai fi ni del presupposto del rimborso del credito, ad aliquota zero. La conferma si rinviene nel nuovo modello TR per l’istanza di rimborso (o l’utilizzo in compensazione orizzontale) del credito Iva trimestrale, varato dall’Agenzia, utilizzabile a partire dalle richieste relative al primo trimestre 2015 da presentare entro il mese di aprile.

Approvato definitivamente il Decreto Legge n. 4/2015

20 marzo 2015 Pubblicato nella categoria News 

È arrivato questa mattina il via libera definitivo della Camera al decreto legge, che proroga tra l’altro l’esercizio della delega fiscale. Il testo è stato già approvato dal Senato e non è stato modificato durante l’iter a Montecitorio. I sì sono stati 272, i no 153, 15 gli astenuti.

E’ prevista a breve la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

IMU sui terreni agricoli e proroga dei termini per la delega fiscale, oggi il voto finale

19 marzo 2015 Pubblicato nella categoria News 

Oggi in Aula le dichiarazioni di voto e il voto finale sul disegno di legge di conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 gennaio 2015, n. 4, recante misure urgenti in materia di esenzione IMU. Proroga di termini concernenti l’esercizio della delega in materia di revisione del sistema fiscale (Approvato dal Senato) (C. 2915).

Pubblicata la determinazione ANAC n. 3/15 sui rapporti tra soggetto aggregatore e la stazione unica appaltante

12 marzo 2015 Pubblicato nella categoria News 

La determinazione n. 3 del 25 febbraio 2015 affronta la tematica dei rapporti tra l’istituto del Soggetto aggregatore (e della centrale unica di committenza) e quello della stazione unica appaltante (SUA). Più in particolare, essa tratta della relazione sussistente tra l’adempimento dell’obbligo prescritto dall’art. 33, comma 3-bis del Codice e l’adesione alla SUA, laddove già istituita, verificando il duplice effetto che si produrrebbe, vale a dire di soddisfare contemporaneamente sia le finalità per cui, ai sensi dell’art. 13 della legge 13 agosto 2010, n. 136 è istituita la SUA (assicurare la trasparenza, la regolarità e l’economicità della gestione dei contratti pubblici e prevenire il rischio di infiltrazioni mafiose) sia le finalità di contenimento della spesa pubblica, sottese alla disposizione di cui al citato comma 3-bis. La determinazione affronta, altresì, una serie di tematiche connesse all’applicazione di quest’ultimo comma, così come di recente novellato e appena entrato in vigore per quanto riguarda i servizi e le forniture.

Determina_n.3.2015_CentralizzazioneAcquisti

La rendita catastale è retroattiva. Sentenza Cassazione n. 4336/2015

10 marzo 2015 Pubblicato nella categoria News 

Cass. Civ. sez. V, Sent. 4 marzo 2015 n. 4336

Legge n. 11/2015 di conversione del Decreto Milleproroghe

2 marzo 2015 Pubblicato nella categoria News 

Pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge 27 febbraio 2015, n. 11 di conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 31 dicembre 2014, n. 192, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative.

Salgono dal 10% al 20% gli anticipi negli appalti con la Pa per mitigare gli effetti dello split payment Iva.  Inoltre, viene prorogata fino al 2017 la norma che prevede di alzare al 100% la quota dei tributi statali riconosciuta ai Comuni per incentivare la loro partecipazione all’attività di accertamento tributario. Mentre slitta dal 1° gennaio al 1° settembre 2015 l’obbligo per i Comuni di dotarsi di una centrale unica per l’acquisto di beni e servizi.

Legge n. 11_2015 di conversione del decreto milleproroghe