Archivio di maggio 2016

SEMINARIO ANACAP – NUOVO CONTENZIOSO TRIBUTARIO

23 maggio 2016 Pubblicato nella categoria News Tags:  

L’ANACAP organizza a Roma un seminario di studio ed approfondimento su di una tematica attuale, recentemente riformata e cruciale per l’operato quotidiano delle Aziende del settore: il contenzioso tributario e gli istituti deflativi, così come modificati dal D.Lgs. n. 156/2015.

Interverranno, quali Relatori dei tre diversi Panel, il Dr. Giuseppe Debenedetto, Esperto de “Il Sole 24 Ore”. Direttore della rivista “Tributi News”, il Dr. Prof. Luigi Lovecchio, Docente di diritto tributario presso l’Università degli Studi Roma Tre e l’Avv. Giuseppe Dicuonzo, Esperto in diritto degli Enti locali e fiscalità locale. Introdurrà i lavori il Presidente Avv. Pietro di Benedetto.

In allegato, il programma dettagliato della giornata di studio, nel quale è possibile reperire tutte le informazioni: programma seminario ANACAP Aggiornato

Incompatibilità ed inconferibilità degli incarichi:Linee Guida ANAC

18 maggio 2016 Pubblicato nella categoria News Tags:  

L’Anac ha reso pubblica una prima bozza delle linee guida sul procedimento di accertamento delle inconferibilità e incompatibilità degli incarichi ex Dlgs 39/2013, destinate a orientare il responsabile della prevenzione della corruzione, quale organo deputato alla vigilanza interna della disciplina in questione. Secondo le linee guida, la materia dell’inconferibilità e incompatibilità è soggetta a un doppio livello di controllo, uno di tipo interno affidato al responsabile della prevenzione della corruzione di ciascuna pubblica amministrazione, ente pubblico o ente privato in controllo pubblico, e l’altro esterno, proprio dall’Anac.
Il coinvolgimento diretto del responsabile della prevenzione della corruzione è un tassello indispensabile del sistema, visto che, in forza dell’articolo 15 del decreto n. 39, il responsabile della prevenzione della corruzione vigila, anche mediante quanto previsto nel piano anticorruzione, sul rispetto delle disposizioni in materia di inconferibilità e incompatibilità.
In caso di violazione per inconferibilità è prevista la nullità del contratto (articolo 17), mentre quando ci si trovi in una situazione di incompatibilità è prevista la decadenza dall’incarico trascorsi 15 giorni dalla diffida del responsabile della prevenzione della corruzione, che richieda di optare per uno dei due incarichi risultati incompatibili (articolo 19).

Linee_guid_39_2013

Comunicato del Presidente di ANAC: residua applicabilità del D.lgs 163/2006

12 maggio 2016 Pubblicato nella categoria News Tags:  

Il Presidente di ANAC, Raffaele Cantone, in un comunicato rilasciato ieri dall’Autorità enuncia i casi in cui deve essere ancora applicata la normativa contenuta nel D.lgs. n. 163/2006, in luogo del nuovo codice degli appalti pubblici, D.lgs. n. 50/2016.

Ciò accadrà per i rinnovi dei contratti, per le proroghe tecniche, per alcune varianti. Ma anche per le procedure negoziate andate deserte a causa di offerte irregolari o per gli accordi quadro avviati in pendenza del vecchio sistema.

com.pres.04.05.16_

Pubblialifana c. ASMEL, il TAR Campania accoglie il ricorso della Società

6 maggio 2016 Pubblicato nella categoria News Tags:  

Il TAR Campania, con sentenza n. 2312/2016, depositata in data 5 maggio 2016, accoglie il ricorso proposto dalla Società Pubblialifana s.r.l. avverso Asmel consortile, e per l’effetto annulla gli atti relativi alla gara per l’affidamento dei servizi di riscossione ordinaria e di accertamento delle evasioni delle entrate tributarie, di riscossione e gestione dei canoni idrici, di riscossione e gestione dei verbali di contestazione di violazioni stradali, di riscossione coattiva delle entrate tributarie ed extratributarie del Comune di Valle di Maddaloni.

In allegato, la citata sentenza: SENTENZA PUBBLIALIFANA- ASMEL

Slitta al 20 aprile l’entrata in vigore del nuovo codice appalti

4 maggio 2016 Pubblicato nella categoria News Tags:  

Con un comunicato del 3 maggio u.s., l’ANAC rende noto che l’entrata in vigore del nuovo codice degli appalti deve considerarsi a partire dal 20 aprile 2016, e non dal 19, come precedentemente affermato dalla stessa Autorità.

Tale conclusione è dovuta ai dubbi ed alle evidenti difficoltà create dalla pubblicazione del D.lgs. n. 50/2016 solo nella tarda serata del 19 aprile, rendendo de facto impossibile, per le diverse stazioni appaltanti, la conoscibilità della norma a partire dal 19 aprile medesimo.

In allegato, il testo del comunicato ANAC:

ComunicatoAnac20

Pubblicate le linee guida ANAC sul nuovo codice appalti

2 maggio 2016 Pubblicato nella categoria News Tags:  

L’Autorità Nazionale Anticorruzione ha pubblicato 7 Linee Guida che vanno ad aggiungersi, quali norme di soft law, al nuovo Codice degli Appalti. L’Autorità ha, in tal modo, provveduto a fornire le prime direttrici per il coordinamento e la concreta operatività del nuovo testo normativo, in attesa di ulteriori documenti da emanarsi nelle prossime settimane.

Di seguito, la Presentazione e le 7 Linee Guida:

Presentazione

Criteri di scelta dei commissari di gara e di iscrizione degli esperti nell’Albo nazionale obbligatorio

Il Direttore dei Lavori modalità di svolgimento delle funzioni

Il Direttore dell’esecuzione modalità di svolgimento delle funzioni

Nomina, ruolo e compiti del responsabile unico del procedimento per l’affidamento di appalti e concessioni

Servizi di ingegneria e architettura (artt. 23, 24 e 157 del Codice)

Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria

Offerta economicamente più vantaggiosa(art.95 del Codice)